lunedì 15 febbraio 2021

Lunedì a colori - Il grigio, 3 di 3

Buon #lunedìacolori! Ultima puntata dedicata al GRIGIO, è quindi l’ora dell’armocromia! Dopo il rosso, l'arancione, il giallo, il verde, il blu, il viola, il bianco e il nero, l'oro e l'argento, vediamo quali sfumature di grigio sono più indicate per le diverse "stagioni".

Con una premessa. Quando in armocromia si parla di colori neutri, spesso si opera una divisione netta: grigio a chi ha la pelle dal sottotono freddo (tipi Estate e Inverno), marrone a chi lo ha caldo (Primavera e Autunno). Questa divisione può anche essere corretta, soprattutto nel trucco; il grigio, sul viso, è decisamente molto freddo (e niente affatto neutro o "nude").

La divina makeup artist Lisa Eldridge truccata di grigio.
L'ombretto, pur molto discreto, spicca e risulta freddo.

Per il resto però è troppo semplicistica e non tiene conto delle differenti sfumature di colore. È come dire che i sottotoni freddi devono indossare il blu e quelli caldi il rosso; eppure, del blu e del rosso esistono infinite varietà. Vale anche per il grigio e - lo vedremo in seguito - ancor più per il marrone. Oltretutto, in quanto “neutro tra i neutri”, il grigio è piuttosto semplice da indossare, perché si sposa molto bene agli altri colori, così come alla diverse pietre dure o preziose e tanto all’argento quanto ai vari tipi di oro.

La divisione più corretta da fare, quindi, è tra i grigi caldi e freddi. I primi sono quelli che tendono, in modo più o meno evidente, al marrone e al verde e, in realtà, hanno una temperatura più neutra che davvero calda. Sono i grigi dei cromotipi Primavera e Autunno. A questo proposito, l'AUTUNNO ha colori caldi e ricchi ma non eccessivamente brillanti, perciò il grigio caldo rientra in pieno nella sua tavolozza.

La PRIMAVERA è caratterizzata da nuance molto allegre; il grigio, su di lei, non è la scelta più intuitiva. Eppure, la Primavera Chiara - lo dice il nome stesso - si sposa bene ai grigi caldi più chiari, mentre le altre sottostagioni possono spaziare dai grigi caldi medi fino a quelli molto scuri, i più adatti alla Primavera Brillante e all'Autunno Assoluto e Profondo.

I grigi freddi, invece, sono quelli che virano, sempre in modo più o meno visibile, verso il blu e il viola. Sono i grigi ideali per le persone Estate e INVERNO. Quest’ultima stagione spazia dal grigio antracite, quasi nero, attraversa le varie gradazioni e arriva fino alle tonalità chiarissime, quasi bianche, del grigio ghiaccio. Non potrebbe essere altrimenti!

Ma è l'ESTATE la stagione che più di tutte è valorizzata dal grigio; tutta la sua tavolozza è composta da colori freschi e delicati, che sembrano miscelati a una punta di grigio, che smorza la loro vivacità. Quindi il grigio - soprattutto quello freddo - è particolarmente in armonia con i suoi colori naturali.

Ci sono poi delle nuance di grigio che più di altre si adattano a carnagioni differenti: il grigio scuro neutro (cioè né troppo freddo, né caldo), il grigio caldo molto chiaro, che alcuni definiscono “greige” (grigio+beige) e il raffinato grigio perla, purché non troppo gelido. Che raffinatezza, vederli tutti e tre in foto!

Il nostro viaggio nel grigio termina qui, spero che ti sia piaciuto. Se ti va, lasciami un commento o condividi l'articolo. Il #lunedìacolori torna il mese prossimo con un nuovo colore, il penultimo da scoprire. Quale sarà?

Nessun commento:

Posta un commento