lunedì 25 gennaio 2021

Lunedì a colori - Il nero, 3 di 3

“Il nero sta bene a tutti”. “Col nero non sbagli mai”… Siamo proprio sicuri?
Intanto eccoci tornati al #lunedìacolori, quello in cui ci ammantiamo di fascino dark e parliamo del NERO in armocromia. Abbiamo visto come le diverse "stagioni" possano risplendere in rosso, arancione, giallo, verde, blu, viola e bianco.

E il nero? Per smentire i luoghi comuni, secondo l’armocromia il nero non sta affatto bene a tutti. Anzi, secondo il sistema a quattro stagioni, il nero è concesso solo al cromotipo Inverno. Carole Jackson scrive, nel suo I colori della bellezza (Color Me Beautiful, 1980):

“Il nero è un colore troppo forte per le altre stagioni. I capelli biondi sembreranno ancora più biondi, ma il volto apparirà troppo pallido e meno bello. La gente vedrà prima i capelli biondi e l’abito nero, e poi si accorgerà di voi. Se vi piace in modo particolare, usate il nero in camera da letto. È un colore meravigliosamente sexy.”

Allora tutte le persone non Inverno devono dimenticarsi dell'esistenza del nero? A me gli assoluti non piacciono, non ha senso frustrarsi per rispettare delle regole d'immagine; non c'è una polizia armocromatica che multa chi esce dalla propria palette o premia chi vi si attiene alla perfezione. Anche volendo rispettare i dettami dell'armocromia, il nero può essere indossato lontano dal viso oppure accostato ad accessori di colori più donanti; ad esempio una giacca color corallo per una Primavera, un foulard rosa cipria per un'Estate o una collana dorata per un Autunno. Le possibilità sono infinite!

In più, l’armocromia si è evoluta nelle sottostagioni e con esse è fiorita qualche eccezione. Anche perché, sebbene in misura assai minore rispetto agli altri colori, pure del nero esistono diverse sfumature. Poi, ammettiamolo, è davvero difficile non avere capi neri nell'armadio, quando questa è la tinta più diffusa nel settore dell'abbigliamento. A volte il nero è una consapevole scelta di stile, altre volte rispecchia il desiderio di sicurezza di chi preferisce adattarsi all'ambiente circostante, altre volte ancora è un ripiego, perché si ha difficoltà a trovare altro. Con tutte queste variabili, non c'è da meravigliarsi se sia il (non)colore che la maggior parte della gente fatica di più ad abbandonare!

La PRIMAVERA è la stagione meno valorizzata da questo colore. Le sue nuance luminose e allegre non si sposano a una tinta così oscura, pena l’effetto descritto dalla Jackson. Unica eccezione: la Primavera Brillante, che si accende con colori vivacissimi e regge bene i contrasti molto decisi; a lei il nero non fa certo paura! Per le altre Primavere sono più armonici i toni del marrone e del blu; soprattutto la Primavera Chiara, quella che si avvicina di più all'Estate, può sostituire con soddisfazione il nero con il blu scuro.

Anche l’ESTATE è in genere troppo delicata per non sparire, accanto al nero. Tuttavia, l’Estate Profonda Soft - forse la più versatile delle sottostagioni - può concedersi un po' di nero, oltre all'antracite (grigio-nero) e al nero violaceo. Lo stesso che fa le veci del nero per l’Estate Assoluta. Le Estati Chiare, invece, come dice il nome stesso non sono abbastanza valorizzate da tinte così fosche; per loro, molto meglio il grigio!

Tra i tipi AUTUNNO, solo quello Profondo “regge” bene il nero; del resto, è la sottostagione più vicina all’Inverno. Gli dona ancor di più il marrone-nero, concesso anche all’Autunno Assoluto, ma che invece risulta sempre troppo netto per i morbidi Autunni Soft. Su di loro, anziché il nero, sono più donanti le tonalità di marrone.

L’INVERNO ha nel nero uno dei suoi cavalli di battaglia, non importa a quale sottostagione appartenga e quale nero scelga. Antracite? Viola-nero? Nero Puro? Sarà sempre splendido. Del resto, questa è la stagione dei colori puri, senza mezze misure, assoluti; e cosa c'è di più assoluto del nero? Tuttavia, alcuni Inverno Assoluto (o meglio Tinted Winter, secondo la nomenclatura che trovi spiegata qui) possono stare bene in nero e ancor meglio in blu, perché i loro colori sono particolarmente freddi e cristallini.

Spero che queste puntate “nere” ti siano piaciute! Tu lo indossi spesso o solo di rado? Se vuoi, dimmelo in un commento o condividi l'articolo. Appuntamento a lunedì prossimo, nuovo mese, nuovo colore, nuovo #lunedìacolori!

Nessun commento:

Posta un commento